domenica 8 maggio 2016

Cantine Pepi - Vignaiole Siciliane


 La Sicilia, terra calda e generosa,  patria di grandi e buoni prodotti che la sua terra regala e porta sulle nostre tavole tutto il buono e genuino che c'è.
  

E in questa terra baciata dal sole che crescono tante eccellenze, vanto  e orgoglio.

Ed qui che favoriti dal clima, che nascono vigneti con uve fantastiche per le loro proprietà organolettriche, profumi e odori, a

Mazzarone sorge su un altopiano che non supera i trecento metri di altezza, interrotto da scarpate e pendii dove verdeggia il bosco mediterraneo, come nell’area protetta di Sciri Sottano, vicinissima al centro urbano, che nascono Le Vignaiole Siciliane - Cantine Pepi




Le Cantine Pepi sono un’azienda al 99 per cento femminile, curata da donne che fanno con coraggio il mestiere di vignaiole in Sicilia.



I vini di Rosa Pepi e di sua figlia Erika nascono a Mazzarone, nella zona di Licodea Eubea, tra le colline, lungo il corso del fiume Dirillo.


Da quattro generazioni la storia di famiglia ruota intorno al mondo del vino, facendo tesoro di tutti i suoi aspetti: dalla mediazione al commercio, all’imbottigliamento, alla distribuzione e, infine, dal 2000 in poi, alla produzione di bottiglie attraverso cui esprimere il talento di queste terre, amate come si ama un figlio.

Risultati immagini per cantine pepi

Sono vini pensati per piacere e nati per farsi ricordare, vini di carattere, in equilibrio tra campo e cantina.



La piacevolezza, l’eleganza e, al tempo stesso, la forza fanno lo stile della Cantine Pepi, sono la sfida di Rosa e di Erika.





Questa è la selezione di sei  vini Cantine Pepi
che saranno protagonisti di sei mie ricette tipiche  riviste per esaltare questi vini dai profumi e sapori, di questi vini di carattere.

Conosciamoli questi vini


Signatura 

Ottenuto da saignée (o salasso) di uve di Nero D’Avola e Syrah, viene fermentato a temperature controllate in vasche di acciaio. Si presenta con un colore tenue, delicato, rosa dai riflessi salmone ed albicocca. Al naso è intenso, fragrante, si avvertono note floreali e di piccoli frutti rossi. In bocca è ricco e gustoso. La freschezza e sapidità che lo caratterizzano lo fanno apprezzare per il piacevole equilibrio che rimane al palato. Si puo abbinare a primi piatti di pasta, ad antipasti di terra o di mare, a frittate di primavera ma anche a piatti più elaborati, quali zuppe o carni bianche e verdure grigliate. Servire a temperature di 10-12 °C
 




Natura e seduzione, in un vino prodotto da uve Grillo ed in grado di catturare l’occhio con un brillante giallo paglierino, dai vivaci riflessi verdi. Elegante e raffinato, stupisce per le note di fiori bianchi di rosa che, insieme a sentori di agrumi e frutta esotica, avvolgono chi lo assapora. Amonico fresco in bocca, sorprende il palato con un sapore piacevolmente asciutto e delicato, che si accompagna ad una buona acidità creando la migliore sintonia con i profumi di terra. Da servire a 12 °C.
Natura e charme, in un vino prodotto da uve syrah ed in grado di catturare l’occhio attraverso un brillante rosso rubino con diffuse damascature viola. Elegante e raffinato, sorprende con sentori speziati e di frutti rossi, che creano un connubio intenso ed avvolgente. Armonico e delicato in bocca, stupisce il palato con un sapore piacevolmente tannico. Da servire a 16-18 °C.
Natura e fascino, in un vino prodotto da uve frappato ed in grado di catturare l’occhio con un vivido rosso e leggere sfumature violacee. Elegante e raffinato, stuzzica per la sua fresca fragranza, che avvolge chi lo assapora attraverso caldi sentori di frutti rossi. Amonico e tenue in bocca, stupisce il palato con un gusto piacevolmente tannico. Da servire a 16/18 °C.
   
 


   

Questi i vini  delle Cantine Pepi che accompagneranno e saranno abbinati ai miei piatti.

In attesa della mia prima ricetta, dove scoprirete da che vino inizierà quest'avventura, vi invito a visitare
 il Sito Ufficiale


e unirvi alla fan page su 





Il vino eleva l’anima e i pensieri, e le inquietudini
si allontanano dal cuore dell’uomo.
Pindaro (518 a.C. circa – 438 a.C. circa)

Nessun commento:

Posta un commento

Firma animata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...