martedì 23 aprile 2013

POST PER... IN... CORSA

Buongiorno,
voglio parlare di... corsa.
Anche se ahimè le giornate ancora sono inclementi, con la primavera ci viene voglia di sole, linea e benessere psico fisico, a cui nessuna di noi riesce a sottrarsi.
Parlo di benessere psico-fisico, in quanto l'attività sportiva fa bene anche alla mente, "mens sana in corpore sano", fa bene in quanto con l'attività sportiva si mettono in moto le ghiandole endorfine, "le ghiandole del buon umore", e con loro il meccanismo del metabolismo e così via dicendo.
Se non abbiamo mai fatto corsa, avviciniamoci a questo fantastico mondo con il piede giusto.
Correre ci  aiuterà a conoscere meglio il nostro corpo, a sentirci bene dentro noi stessi e a ottenere un miglior rendimento in qualunque attività che solleciti l'apparato cardiocircolatorio.
La corsa ha il vantaggio di essere uno sport economico, che potete praticare ovunque e (quasi) in ogni circostanza meteorologica. Avete solo bisogno di un minimo di attrezzatura.
 
Per ottenere dei risultati dovremo dedicare alla corsa almeno tre allenamenti alla settimana di un'ora ciascuno, ben ripartiti. Per esempio martedì, giovedì e sabato. Non è  tanto pensando  che se la nostra giornata dura 14 ore, dedicheremoalla corsa poco più del 3% del vostro tempo.
Cerchiamo un percorso,, di cui conosciamo la lunghezza in un parco o in una zona senza automobili né semafori.  L'ideale, per rendere l'allenamento più vario, è avere percorsi di lunghezza differente. Un anello da 3km, uno da 5km e uno da 10km, per esempio. Naturalmente il più importante è quello da 3km che potremo eventualmente ripetere più volte.
Teniamo un ritmo che ci permette di parlare con un po' di fatica con  eventuale compagni di corsa. Dopo le prime uscite di test, fatte unicamente allo scopo di fare un po' di conoscenza con il nostro corpo e le sue reazioni, potremo prendere come riferimento i tempi e le distanze percorse per gli allenamenti successivi. Non aumentaiamo mai più del 30% tra una seduta e quella successiva. Starà anoi (eventualmente con l'aiuto di un medico in caso di età avanzata, sovrappeso, ecc.) stabilire quando passare dalla camminata alla corsa lenta.
  Prima dell'allenamento dovrebbe essere preceduto da dieci-quindici minuti di riscaldamento effettuato correndo (o camminando a seconda della nostra forma) in tutta tranquillità. Quindi dovrebbero seguire alcuni esercizi di stretching e di mobilità. Solo successivamente comincia l'allenamento vero e proprio.
Cominciamo con un semplice programma basato unicamente sui tempi senza curare troppo la distanza percorsa. La tabella di allenamento per i novizi ci darà un'idea della durata (in minuti) delle prime uscite. Sono previsti tre allenamenti per settimana per otto settimane. Teniamo presente che bisogna correre su terreno pianeggiante ad un ritmo lento, tale da permettere di chiacchierare tranquillamente.
Terminata questa prima fase conoscitiva, potremo pianificare il vostro allenamento con l'aiuto delle tabelle riportate nella sezione programmi di allenamento.
L'abbigliamento:
 Le calzature devono essere leggere, traspiranti ma robuste (oggi in tutti i negozi ci sono le schede tecniche delle scarpe, per cui a secondo del tipo di attività scegliamo quella conforme al tipo di attività);
T-shirt o top, pantaloncini ampi o fuseux (l'importante è la comodità), un k-way in caso di pioggia e un gilet catarifrangente se si corre in notturna, in zone non esclusivamente pedonali; Un buon orologio sportivo non può mancare;
Il lettore mp3 è un optional che aiuta ad avere più energia. 





L'alimentazione, per chi corre a livello amatoriale, deve essere quella dettata da una dieta sana. 
 E in fatto di alimenti sani, gustosi   "LA FINESTRA SUL CIELO" ci viene in aiuto con una selezione e vendita on line di alimenti selezionati e di gran qualità.





  Prima, e non solo dopo la corsa, bisognerebbe praticare dello stretching per allungare e scaldare i muscoli. Al termine della corsa (o in caso di crampi), è meglio non smettere all'improvviso ma continuare a camminare almeno per qualche minuto.

Purtroppo possono insorgere crampi, piccole contusioni e quantaltro, ma anche per prevenire ciò, "MORCARE", a pensato per tutti quanti fanno sport che sia principiante, amatoriale o agonista; con una linea di prodotti pensati per losport "MORCARESSE"
  












BUONA CORSA!!!!!!!!!!!!!


Possiamo trovare queste aziende con vendita on line a queste pagine:
LA FINESTRA SUL CIELO


MORCARE

3 commenti:

  1. grazie per questi consigli! conosco entrambi i brand e mi piacciono molto! vado a correre 2 volte alla settimana..forse doverei aumentare

    RispondiElimina
  2. Ciao cara, ottimo il post e i prodotti che proponi... ti scrivo per invitarti a partecipare al mio giveaway che si aperto stamattina! Ti aspetto!

    RispondiElimina
  3. Ottimi consigli, grazie e complimenti per la recensione chiara e concisa

    RispondiElimina

Firma

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...