domenica 28 aprile 2013

OMEGA 3

Gli Omega 3 i nostri grandi alleati per la nostra salute,                                 interiore  -   esteriore.



Gli Omega 3 possono essere assunti sia in integratori che attraverso specifici alimenti.
Alcuni di questi sono:
 
  • pesci di acqua fredda come salmone (meglio se al naturale, dalla carne rosata e dal sapore aromatico), tonno (dalla carne ottima e saporita specie se fresca e, particolarmente ricco di acidi grassi, viene consigliato nella prevenzione dell'infarto e dell'aterosclerosi), sgombero, sardina, merluzzo, acciuga (riduce il tasso in aumento di trigliceridi nel sangue), sardine (da consumare fritte o conservate in salamoia), anguille (con carne bianca e tenera che richiede però una attenta cottura) e trota, ben digeribile e rosata, aringa, pesce spada.
  • gli acidi grassi omega tre si trovano in abbondante percentuale nell'olio di salmone, di fegato di merluzzo, di sardine e di semi di lino, in quantità discreta nell'olio di noce e d'oliva (detentore altresì di energia calorica in grande misura, non per nulla è il più grasso di tutti i cibi lipidici. Un buon olio d'oliva deve possedere un colore tra l'ambrato e il giallo), olio di girasole e di soia.
  • frutta secca: mandorle secche (alimento completo perché ricco di sostanze nutrienti, generalmente consumato crudo e facilmente digeribile), noci (dotate di fibre vegetali che recano beneficio in caso di stipsi), pistacchi e arachidi, legumi.

Il fabbisogno giornaliero di omega tre è pari a circa l'1% o massimo il 2%. 



I benefici degli omega3:
 
Combattono, ipertensione, malattie cardiovascolari, aritmie cardiache, ipertrigliceriemia, diabete, depressione, psoriasi, artrite reumatoide.
Gli Omega3 svolgono anche un’azione antiaggregante piastrinica.                                                        
Si stanno conducendo studi sull’integrazione di Omega3 anche nella nutrizione neonatale. Un'introduzione adeguata di questi acidi grassi sarebbe importante per lo sviluppo del bambino. 
E’ sempre e comunque consigliabile seguire una dieta equilibrata e, per favorire l’introduzione degli Omega3, è opportuno mangiare 2-3 porzioni settimanali di pesce, tra cui salmone, sgombro, sardina, merluzzo, acciuga, tonno, aringa, trota e pesce spada.                             
La cottura ottimale per evitare di danneggiare questi acidi grassi così importanti, per lo meno per quel che riguarda il pesce, sono la cottura al forno, in umido o alla griglia.   
In commercio sono reperibili alimenti addizionati con Omega3. Sono i così detti cibi "funzionali che si posizionano al confine tra gli alimenti ed i farmaci. Ne sono un esempio il latte e le uova. Alla fine di tutto ciò è comunque opportuno affermare che un'attività di prevenzione rivolta alle malattie cardiovascolari, oltre che sull’integrazione di determinati prodotti, deve concentrarsi prima di tutto su una dieta equilibrata e sull’eliminazione dei fattori di rischio quali fumo, obesità e sedentarietà.
 
 




Il nostro grande mare ci offre  una ricca dose di Omega 3 che concilia gusto e benessere, i miei Alici al forno.

2 commenti:

  1. Ciao bella ti ho conosciuto per la bella iniziativa di spicchi del gusto, il tuo blog é bellissimo e tu molto brava. Besitos.

    http://redecoratelg.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima Maria Dolores, tanti besitos anche a te, ah come amo la Spagna, ti vengo subito a trovare.

    RispondiElimina

Firma animata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...